La scrittrice Licia Troisi inaugura la settima edizione di "Libriamoci" (16-21 novembre 2020)

Si è conclusa la settimana di Libriamoci: grazie a tutti voi che l'avete resa speciale!


Lo scrittore Massimo Roscia chiude la settima edizione di "Libriamoci"


Che cos'è il Maggio dei Libri

Nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale dei libri quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, Il Maggio dei Libri è una campagna nazionale che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali, per intercettare coloro che solitamente non leggono ma che possono essere incuriositi se stimolati nel modo giusto.

Tutti possono contribuire organizzando iniziative che si svolgano fra il 23 aprile e il 31 maggio e registrandole nella banca dati della campagna, su questo sito.

Nella sua missione, Il Maggio dei Libri coinvolge in modo capillare enti locali, scuole, biblioteche, librerie, festival, editori, associazioni culturali e i più diversi soggetti pubblici e privati. In Italia ma non solo: ogni anno, infatti, la campagna varca i confini nazionali unendo nella comune passione per la lettura diverse realtà, come le scuole italiane all’estero.

Infatti, grazie alla collaborazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, nel corso delle edizioni si sono svolti appuntamenti in numerosi Paesi tra cui: Argentina (Buenos Aires e Morón), Belgio (Liegi e il sito UNESCO Blegny-Mine), Brasile (San Paolo), Canada (Toronto), Croazia (Albona e Zara), Francia (Lione e Parigi), Germania (Berlino), Grecia (Atene), Perù (Lima), Romania (Bucarest), Slovenia (Pirano), Spagna (Barcellona), Svizzera (Lugano e Poschiavo) e Turchia (Smirne), oltre a iniziative organizzate da 46 tra Istituti Italiani di Cultura, Ambasciate e Consolati all’estero di tutto il mondo.


ContemporaneaMente. Leggere per comprendere… è il tema della dodicesima edizione

Un libro come chiave per conoscere il mondo che ci circonda, contemplarne le origini e immaginarne il futuro: Il Maggio dei Libri celebra anche quest’anno l’importanza della lettura come strumento della crescita sociale e personale di ciascuno di noi. “Leggere per comprendere il passato”, “leggere per comprendere il presente” e “leggere per comprendere il futuro” sono i tre filoni che declinano e accompagnano il tema che dà il titolo all’edizione: ContemporaneaMente

Come aderire al Maggio dei Libri 2022

Torna Il Maggio dei Libri, l’iniziativa che vi consente di dare libero sfogo alla vostra passione per la lettura! Come lo scorso anno, potete partecipare all’edizione 2022 con eventi che si svolgano tra il 23 aprile e il 31 maggio: vi chiediamo di segnalarceli inserendoli nella banca dati che raccoglie tutte le iniziative de Il Maggio dei Libri e di descriverli in modo sintetico e accattivante, aggiungendo, se possibile, un’immagine o una locandina (in pdf, jpg o jpeg).

La banca dati sarà aperta e pronta ad accogliere i vostri eventi a partire dal 22 marzo


Il video tutorial

Il videotutorial per aiutarvi ad inserire le vostre iniziative nella banca dati


Le bibliografie guida per l’edizione 2022

Leggi tutti i contenuti di questa sezione

Anche questa quinta edizione di Libriamoci
è giunta al termine:

sono stati sei giorni “a voce alta”, in tutte le scuole d’Italia, dall’infanzia alle superiori, e in molte scuole italiane all’estero, animati dalle letture più diverse – romanzi, giornali, poesie, racconti, pièce teatrali, storie mute – e con una partecipazione davvero corale. Alle migliaia di insegnanti e centinaia di migliaia di alunni di ogni età, si sono uniti scrittori, giornalisti, attori, sindaci e assessori, volontari di associazioni, genitori e nonni, privati cittadini: ciascuno ha contribuito con la propria voce e passione, diventando ambasciatore della lettura e aiutando a costruire una rete sempre più fitta di collaborazione culturale sul territorio. Di molte iniziative abbiamo tenuto traccia qui sul sito, attraverso le registrazioni nella banca dati, ma sappiamo che ce ne sono migliaia di altre organizzate spontaneamente in tutte le regioni e che hanno raggiunto tantissimi studenti. A tutti voi che avete partecipato diciamo: GRAZIE!


Twitter
Facebook
Instagram

📖 Studiando il passato possiamo capire perché viviamo in un modo piuttosto che in un altro, e questo lo facciamo anche scoprendo da dove derivano i termini che utilizziamo. Lo sapevate che 8 parole su 10, ad esempio, derivano dal latino?

💃🏻 Per la rubrica #Cosamiconsigli @versolibri ci parla del libro “Post Scriptum” (@quintoquarto) di Zuzanna Kisielewska, che contiene 100 espressioni latine e greche che hanno attraversato la storia, arrivando fino a noi.

⏳ Un libro per avvicinare grandi e piccini a formule che hanno varcato i confini del tempo e dello spazio. Pronti a fare un viaggio nel tempo alla scoperta della storia della nostra lingua?

#foryou #perte #consiglidilettura #bookstagramitalia #bookstagram #book #booktok #booklover #libri #libridaleggere #librisulibri #libriconsigliati #latino #latin
...

📰 Rafael de Nogales è una delle poche persone che hanno fornito un racconto diretto del genocidio armeno, osservando i fatti dal punto di vista distaccato di un militare. Quest’anno i suoi testi vengono tradotti per la prima volta in italiano e pubblicati da Guerini Edizioni nel libro “Quattro anni sotto la Mezzaluna”, di cui vi parliamo oggi per la rubrica #Cosamiconsigli.

📖La sua è una puntuale descrizione ricca di dettagli cruenti, colti da un occhio decisamente allenato a registrare e valutare quotidiani eventi bellici. Una narrazione documentata e precisa, che ha il dono di coinvolgere il lettore grazie a una grande accuratezza nelle immagini.

📋 Un’osservazione illuminante della guerra fatta da chi, oltre ad avere la competenza di un militare, possiede anche l’immaginazione creativa del poeta.

#foryou #perte #consiglidilettura #bookstagramitalia #bookstagram #book #booktok #booklover #libri #libridaleggere #librisulibri #libro #libriconsigliati
...

🌳 Per la rubrica #Cosamiconsigli un libro che parla del nostro passato, presente e, speriamo, anche del nostro futuro. Le protagoniste sono quattro ragazzine, Ris, Edme, Fing e Derb, che, oltre a questi soprannomi, hanno tutte lo stesso nome di battesimo: Gaia. Vivono lontane, ma hanno tutte un talento in comune: quello di sentire gli alberi parlare.

🌿 Una primavera si incontrano per caso in gita con le rispettive scuole e sentono da lontano una richiesta di aiuto da parte di una quercia, che gli sta comunicando come, per colpa del genere umano che sta rovinando il pianeta, gli alberi non riescano più a parlare tra loro. Sarà compito delle ragazze formare una nuova alleanza con gli adulti, fargli capire la gravità del problema e salvare il mondo.

👆Il libro “Gaia degli alberi”, edito da @solferinolibri, è scritto da @spada.alessandra, che ce ne parla qui.

#foryou #perte #consiglidilettura #albero #tree #bookstagramitalia #bookstagram #book #booktok #booklover #libri #libridaleggere #librisulibri #libro #libriconsigliati
...

🍃 Oggi Fulvio di Sigismondo @disigi65 ci parla del suo primo libro edito da @altrevocied, in occasione della nostra rubrica #Cosamiconsigli. “Eravamo soli” racconta le vicissitudini di quattro ragazzi di 16 anni e di un signore anziano, che di fatto è il vero protagonista della storia.

📚 Questi ragazzi si portano dietro ferite e affanni, spesso hanno a che fare con contesti familiari difficili, e cercano in ogni modo di trovare una via di uscita. Antonio Gualtieri, ultra 80enne, alla loro età stava vivendo la sua lotta di liberazione contro il fascismo, e, da bravo partigiano, decide di condividerne i ricordi.

👆Un libro diretto, privo di enfasi, ma ricco di emozioni. Ce ne parla meglio l’autore nel video qui sopra.

#foryou #perte #consiglidilettura #bookstagramitalia #bookstagram #book #booktok #booklover #libri #libridaleggere #librisulibri #libro #libriconsigliati
...

📰 Oggi per la rubrica #Cosamiconsigli vi parliamo di un libro che fu pubblicato per la prima volta nel 1975 e che @graphe.it_edizioni ha deciso di riproporre quest’anno in una veste inedita, con la prefazione di Eleonora Carta @iameleonorac, che ce ne parla nel video qui sopra.

📚 Il libro in questione è “Breve storia del romanzo poliziesco” di Leonardo Sciascia, uno dei più importanti e celebri autori italiani. Dal libro si evince che Sciascia era molto appassionato di romanzi polizieschi, e per questo aveva deciso di dedicarvi degli scritti all’interno del giornale Epoca, dove apparvero per la prima volta.

🧡 Il libro non è altro che la raccolta di questi scritti, un viaggio all’interno della narrativa poliziesca, un omaggio a un genere amato dal grande pubblico, ma spesso categorizzato come letteratura di serie B.

#foryou #perte #consiglidilettura #bookstagramitalia #bookstagram #book #booktok #booklover #libri #libridaleggere #librisulibri #libro #libriconsigliati
...

🚂 Attraverso le testimonianze dei ragazzi che hanno vissuto l’esperienza del treno della memoria quando hanno visitato Auschwitz, Elena Bissaca racconta come i giovani di oggi percepiscono il passato, in che modo affrontano il racconto del campo di concentramento, e come lo interiorizzano nel proprio vissuto.

📋 Tutto questo in un testo di educazione alla memoria come forma per costruire un sistema di valori e non solo una raccolta di ricordi. Per la rubrica #Cosamiconsigli “Chiedimi dove andiamo”, edito da @mannieditori, ci guida nella comprensione di un passato molto vicino a noi, ma che spesso viene raccontato in maniera errata.

🌁 Gli orrori della storia raccontati dagli occhi di chi ne sente parlare ogni giorno, ma fa più fatica a capirli; che valore ha oggi quell’esperienza? Qual è il modo giusto per farla capire ai giovani?
...

È un’iniziativa



Rete di iniziative


Media partner


Con l’intervento di


Con il patrocinio di


In collaborazione con


Partner